Migliore Ventilatore a Torre 2018 [Guida all’acquisto]

//Migliore Ventilatore a Torre 2018 [Guida all’acquisto]

L’estate 2017 è stata l’estate più calda preceduta solamente dal quella del 2016. Le temperature hanno superato spesso i 40 gradi e le temperature percepite sono andate ben oltre.

Andare in vacanza nelle migliori località di mare, a volte, non basta più. Anche sulla spiaggia il sole picchia forte e nelle abitazioni ci si sente soffocare.

Per chi rimane in città poi, per un motivo o per un altro, l’impresa di sopportare il caldo diventa quasi impossibile da portare a termine. Anche chi ha il condizionatore in casa si trova in difficoltà.

Non sempre, infatti, tutti gli ambienti della casa sono raggiungibili dall’aria condizionata.

La cosa migliore da fare è collegarsi immediatamente sui migliori siti di e-commerce e cliccare per l’acquisto di un ventilatore a torre.

Prodotti Consigliati

FotoNome e Modello WattaggioOscillazione
Tecvance Vedi Prezzo45 W90°
Honeywell HO-5500RE4 Vedi Prezzo40 W90°
Honeywell HO-1100RE4 Vedi Prezzo45 W75°
AEG T-VL 5531 Vedi Prezzo50 W90°
Honeywell HY-254E Vedi Prezzo35 W75°
Farelek Dakota Vedi Prezzo50 W75°
Bionaire Vedi Prezzo40 W90°
First Austria Vedi Prezzo65 W65°
De'Longhi TCH8093ER Vedi PrezzoNDND
AEG T-VL 5537 Vedi Prezzo40 W75°

1. Tecvance – Scelta dell’autore

La prima cosa che colpisce del ventilatore a colonna Tecvance è la grande stabilità del prodotto.

Alcune volte questi oggetti mostrano poca resistenza in questo senso, ma non è il caso di questo prodotto. Tecvance è poco ingombrante con un’altezza di 72 centimetri e un diametro di 25,5 centimetri.

Ha molti optional utili, tra i quali la possibilità di poterlo regolare su 3 velocità.

Gamma di colori disponibile piuttosto classica, con l’eleganza del bianco e del nero.

È in grado di coprire con efficienza un raggio di 90° per poter dare aria fresca anche agli ambienti più grandi. La compattezza e la particolarità del design moderno lo rendono ideale per i stili di casa più innovativi.

La presenza del timer favorisce l’utilizzo quotidiano, anche se è possibile affermare che siamo di fronte a un prodotto limitato in questo senso. La durata del timer, infatti, non va oltre i 120 minuti.

L’oscillazione può portare a evidenziare problemi di rumorosità in alcuni casi.

Pro
  • Optional.
  • Prezzo.
  • Compattezza.
Contro
  • Rumorosità in oscillazione.
  • Timer limitato.

2. Honeywell HO-5500RE4 – Fantastico design

Honeywell produce oggetti piuttosto affidabili e apprezzati. Il fattore affidabilità è sempre importante per poter avere ben chiara la potenzialità di un prodotto prima dell’acquisto.

In questo ci sono molte specifiche particolari che inducono ad un acquisto con soddisfazione garantita. La ventilazione è programmabile in tre distinti livelli.

Compreso nell’acquisto il telecomando a infrarossi per la regolazione a distanza, con apposito vano compreso nel ventilatore. Design elegante anche grazie ad un pratico rivestimento in alluminio.

La lettura delle impostazioni è facilitata grazie alla presenza di uno schermo a led. Nonostante le buone prestazioni può risultare poco indicato per ambienti ampi.

In notturna può evidenziarsi qualche rumore poco gradevole. Perfetto il colore nero che risulta molto discreto e, allo stesso tempo, molto elegante.

Pro
  • Design discreto ed elegante.
  • Telecomando IR.
Contro
  • Rumorosità.
  • Poca potenza.

3. Honeywell HO-1100RE4

Il ventilatore tower della Honeywell è riconoscibile e costruito per non essere ingombrante e soprattutto comodo da spostare.

La colonna di forma ergonomica permette una presa sicura e una stabilità pensata per le persone più esigenti.

L’oscillazione consente il movimento fino a 75°. Buono ma non ottimo se si prendono in considerazione altri modelli. Le funzioni ci sono tutte e le regolazioni consentono di muoversi su 3 distinti livelli di areazione.

Il flusso risulta avere un’ottima potenza, garantita dai 45w disponibili. L’interfaccia è di semplice utilizzo e compreso nel prezzo troverete un comodo telecomando a infrarossi per le impostazioni a distanza.

Piacevole l’aspetto anche grazie alla disponibilità del color argento, tanto particolare quanto discreto in ogni ambiente.
Honeywell ha prodotto un oggetto con optional graditi e con prezzo piuttosto vantaggioso.

Comoda l’impostazione timer che può garantire un flusso continuo di aria per 4 ore.

Pro
  • Telecomando IR.
  • Timer 4 ore.
Contro
  • Oscillazione limitata.

4. AEG T-VL 5531 – Rapporto qualità/prezzo

Un ventilatore a colonna che si candida per essere uno dei prodotti più richiesti in fascia media. Questo prodotto ha un prezzo accattivante, specifiche molto interessanti e un design piuttosto piacevole.

Tuttavia, ha anche qualche piccola mancanza che si evidenzia in uno sviluppo di potenza piuttosto residuo. Il prezzo al ribasso può essere allettante ma bisogna guardare anche la qualità.

I particolari di questo ventilatore a torre della AEG risiedono nella disponibilità di optional, tra i quali la possibilità di impostare la velocità su 4 differenti livelli.

L’impiego nel voltaggio è piuttosto impegnativo, con i suoi 50 watt di potenza. Si riscontrano, tuttavia, piccole defezioni nella distribuzione di aria.

Forse, questo particolare oggetto risulta più congeniale in ufficio che negli ambienti casalinghi. Un posto nel quale non sfigurerebbe per via di una particolare eleganza e il colore nero, sempre accattivante.

Pro
  • Prezzo.
  • Design.
Contro
  • Potenza.
  • Copertura getto.

5. Honeywell HY-254E

Altra ottima prova per quanto riguarda i ventilatori a torre della Honeywell. Questo modello dal design particolare risulta essere ergonomico e pensato per la comodità nei piccoli spazi.

Sebbene possa sembrare poco più che un ventilatore, è proprio nelle specifiche che questo prodotto riesce a stupire ogni acquirente.

A partire dalla possibilità di poter programmare il timer fino alle 8 ore continuate. A questo va accompagnata la possibilità di scelta per quanto riguarda le velocità del getto, che può essere impostato su 5 differenti livelli.

Un vantaggio non da poco che sacrifica poco o nulla della stabilità del prodotto. Ovviamente vanno registrati piccoli rumori quando il ventilatore a torre lavora in oscillazione su massima velocità, ma nelle ore diurne più calde può essere davvero un’ancora di salvataggio.

Risulta poco comodo ed ergonomico il telecomando a infrarossi in dotazione. Un particolare che per molti fa la differenza. Il colore nero e la forma particolare acquisiscono valore per via della pulsantiera in elegante colore metallico.

Pro
  • Livelli di velocità.
  • Timer da 8 ore.
Contro
  • Rumoroso in oscillazione.
  • Telecomando IR scomodo.

6. Farelek Dakota – Prezzo conveniente

Farelek ha realizzato con il ventilatore a torre Dakota un prodotto dalle pretese piuttosto basse ma generalmente conveniente.

Un buon prezzo per un prodotto affidabile può essere un ottimo affare. Questo ventilatore a colonna ha una buona qualità che può essere messa alla prova se lo si utilizza responsabilmente.

Dakota è un prodotto dalle specifiche davvero buone, anche se le limitazioni possono incidere. Soprattutto per via della mancanza di “libertà” nell’impostazione del timer, che consente una lunghezza massima della durata di 120 minuti.

Una durata esigua per un prodotto del genere. A bilanciare c’è una potenza piuttosto sorprendente. Questa si sviluppa sui 50 watt che distribuiscono efficacemente la gittata in 75 centimetri di altezza.

Da tastierino è possibile modificare la velocità su 3 livelli differenti. Questo ventilatore a torre può risultare utile nelle ore notturne perché dotato di bassa rumorosità che non disturba il sonno.

Pro
  • Bassa rumorosità
  • Potenza piuttosto elevata.
Contro
  • Timer limitato.

7. Bionaire

Il ventilatore a torre della Bionaire è pensato per garantire ottime prestazioni. Questo oggetto costruito per essere comodo e utilizzabile anche in ambienti piccoli, ha optional molto apprezzati.

A primo impatto è soprattutto il design a colpire. Le feritoie per il passaggio dell’aria sono molto ampie per coprire un raggio di azione maggiore.

La potenza è stimata sui 40w e può non essere sufficiente per ambienti troppo grandi, nonostante le 3 velocità di areazione disponibili.

I 74 centimetri di altezza di questo ventilatore a colonna ruotano su 90°, permettendo una buona distribuzione del fresco.

Il pannello per le regolazioni è comodo e facile da usare. È in grado di reagire velocemente grazie all’elevata sensibilità dei tasti.

In dotazione c’è un comodo telecomando a infrarossi con il quale sarà possibile programmare il timer fino a 8 ore.

Un’opzione importante per chi vuole riposare al fresco anche durante le ore notturne. Tutto questo grazie all’azione silenziosa anche in oscillazione.

Pro
  • Poco rumoroso.
  • Timer fino a 8 ore.
Contro
  • Potenza ridotta.

8. TZS First Austria

La fantasia dei produttori di ventilatore a torre non ha quasi alcun limite. Questo modello della TZS è il Darth Vader dei ventilatori.

Tanto per la tonalità del design, quanto per la forza che scorre potente in lui.

Concentrandosi sui particolari relativamente agli optional, siamo di fronte a un prodotto di prima fascia.

Innanzitutto le dimensioni: questo ventilatore a colonna è alto 109 centimetri e ha una potenza di 60W ben distribuita su tutta la lunghezza della colonna.

L’angolo delle feritoie è relativamente stretto ma l’emissione di aria non ne risente. Il limite più evidente sono i 65° di oscillazione. Già a 75° il giudizio sarebbe stato diverso.

La lunghezza di azione dell’areazione, alla massima potenza, può raggiungere gli 8 metri. Il ventilatore a torre è dotato di un comodo telecomando a infrarossi in grado di funzionare per l’accensione, lo spegnimento e la programmazione della ventilazione.

La chicca è rappresentata dallo scomparto per le essenze. Un piccolo cassettino posteriore che consente di inserire essenze profumate per distribuire freschezza e aria profumata per tutta la casa.

Pro
  • Potenza.
  • Raggio di azione.
  • Scomparto per le essenze.
Contro
  • Oscillazione.
  • Rumorosità.

9. De’Longhi TCH8093ER

Il termoventilatore De Longhi è prodotto utilizzando la perfetta funzionalità della ceramica.

Questo ventilatore a torre si distingue dagli altri e non certo per i semplici particolari. È la differenza più importante a renderlo accattivante.

Quella in questione è relativa alla possibilità di utilizzare questo ventilatore a colonna tutto l’anno.

Funziona molto bene nei mesi estivi, per rinfrescare ambienti di 20-25 mq, e funziona egregiamente anche in inverno, per riscaldare le notti più fredde.

Il ventilatore a colonna della De Longhi è pensato per essere tanto potente quanto silenzioso ed eco frendly. Le opzioni Eco Plus e Silence System consentono di monitorare i consumi e limitare l’eccessiva rumorosità.

Quest’ultima funzione, tuttavia, può essere non sufficiente per limitare i rumori della funzione a massima potenza. È dotato di un regolatore termostato per l’ambiente e di uno speciale sistema anti-ribaltamento, per evitare danni ai rivestimenti esterni.

Il telecomando in dotazione riproduce fedelmente i tasti presenti sul pannello e l’attivazione è semplice e veloce grazie al sistema infrarossi molto efficiente.

Pro
  • Sistema anti-ribaltamento.
  • Telecomando IR.
Contro
  • Rumorosità sotto sforzo

10. AEG T-VL 5537 

Grande qualità unita a design sempre molto apprezzabile.

La AEG torna a stupire con questo ventilatore a torre piuttosto funzionale per rinfrescare ambienti relativamente piccoli della casa. Ideale per lo studio e funzionale in camera da letto con alcuni accorgimenti.

Questo prodotto, infatti, può risultare piuttosto rumoroso se utilizzato alla massima potenza.

I tre livelli di velocità garantiscono efficienza e silenziosità a condizione che abbiate una presa nei paraggi del vostro letto.

È dotato di un telecomando piuttosto intuitivo ma scomodo perché troppo piccolo. Il rischio è quello di perderselo in giro per la casa.

La potenza è limitata nei suoi 40 w ma in un ambiente da 15-20 mq può svolgere il suo lavoro piuttosto egregiamente.

Ottimi i 75° di oscillazione, anche se risulta un po’ limitata per via della presenza di un angolo piuttosto stretto delle feritoie. Sarebbe bastato veramente poco per renderlo un prodotto eccellente.

Vale la spesa se non avete la pretesa di rinfrescare il salone di casa vostra.

Pro
  • Portatile e comodo.
  • Facilmente ricaricabile.
  • Non necessita di manutenzione ai filtri.
Contro
  • Rumorosità alla massima potenza
  • Feritoie troppo limitate.

Compra AEG T-VL 5537 su Amazon

Novità degli ultimi prodotti

I ventilatori a colonna sono portatili e possono essere collegati in qualsiasi presa della casa. Se il vostro studio non è nelle vicinanze di un condizionatore l’unica soluzione è un ventilatore.

Un elettrodomestico come questo lo immaginiamo molto classico, dalla forma anche un po’ ingombrante.

Oggi questo universo è completamente cambiato e insieme alle prestazioni per rinfrescare la casa sono migliorati anche gli aspetti estetici.

Tra i più sorprendenti c’è proprio il ventilatore a torre, anche conosciuto con il nome di ventilatore a colonna.

Stile particolare e grande efficienza. Il ventilatore a torre è in grado di essere utile per rinfrescare ogni ambiente.

Non ha consumi eccessivi ma, soprattutto, è silenzioso. Nonostante la grande potenza sprigionata, infatti, la stabilità di questi oggetti contribuisce a renderli efficaci, a renderli silenziosi.

Le molteplici velocità disponibili, poi, aiutano a capire qual è la più adatta per le necessità del momento.

Eccovi altri consigli su come stare freschi durante l’estate.

Come funziona un Ventilatore a Torre e le sue caratteristiche

Per potersi garantire l’acquisto dei migliori ventilatori a torre bisogna sempre tenere presente la potenza (in termini di watt) dell’elettrodomestico.

In secondo luogo bisogna fare attenzione agli optional. Ventilatori a colonna con la possibilità di oscillare permetteranno di refrigerare in maniera più semplice gli ambienti.

Particolare importante è la possibilità di scegliere la velocità di rotazione del sistema di areazione.

Caratteristica classica, ma sempre utile, è la presenza di optional come il telecomando.

Indispensabile per scegliere quando farlo entrare in funzione, come e per quanto tempo. Altra importante caratteristica è la programmabilità.

Come i migliori condizionatori, anche i ventilatori a colonna hanno la possibilità di entrare in funzione se programmati. Impostate l’ora e preparatevi a un’ondata di fresco anche durante il riposo notturno.

Molti di questi possono essere impostati per entrare in funzione per un numero di ore piuttosto elevato.

Possono spegnersi automaticamente senza dover perdere ore di sonno importanti per silenziarli durante la notte.

Sommario
Data Recensione
Prodotto Recensito
Venitlatore a Torre
Voto dell'Autore
51star1star1star1star1star
2018-01-08T22:00:09+00:00 29 agosto 2017|0 Comments

Rispondi